Playing-X
Playing-X
Playing-X
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Playing-X

Sito di Cheats hack bug ed altro di giochi online
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  RegistratiRegistrati  Accedi  

 

 Actool guida completa

Andare in basso 
AutoreMessaggio
TeknoCheater
Admin


Numero di messaggi : 7
Data d'iscrizione : 23.05.09

Actool guida completa Empty
MessaggioTitolo: Actool guida completa   Actool guida completa EmptyDom Mag 24, 2009 7:37 am

Eccoci qui, adesso vi spiegherò i comandi essenziali di AcTool, quelli che servono per creare un bot per game come metin o come altri, ma anche una piccola applicazione con le macro che serva per il pc stesso. Una guida simile è già stata postata ma, siccome questa è la sezione programmazione, la voglio riprendere anche perché serve... E poi ho messo comandi nuovi ed ho organizzato meglio la guida.

Prima un pò di teoria:

Bot. Nelle terminologie legate a Internet, il termine bot (abbreviazione di robot) si riferisce, in generale, a un programma che accede alla rete attraverso lo stesso tipo di canali utilizzati dagli utenti umani.

Adesso cominciamo con i comandi:

Keys. Corrisponde alla pressione dei tasti sulla tastiera. Dopo di esso va messo ciò che si vuole premere. Per ciò funziona sia un numero, che una lettera, ma anche una frase intera. Esempio
Codice:
keys ciao //serve per scrivere ciao

End. Dalla traduzione inglese, corrisponde alla fine di un processo.

Restart. Dalla traduzione inglese, corrisponde alla ripetizione di un determinato comando, posto dopo end. Esempio
Codice:
end
restart

Loop. E' il comando che serve per far ripetere un'azione di un processo quante volte si vuole. Dopo loop segue un numero, il numero delle volte. Esempio
Codice:
Loop 5 //per far ripetere il processo 5 volte

MousePos. Abbreviazione di Mouse Position, serve per puntare il pixel selezionato dalle coordinate (x, y) - (ascisse, ordinate), basato su un sistema di assi cartesiani. Per trovare il pixel che volete, bisogna fare così: se siete su un'applicazione diversa da AcTool, mettete il puntatore dove preferite, premete ALT + TAB per cambiare applicazione (ovviamente il puntatore deve rimanere fermo), andate su AcTool, premete CTRL + M ed avrete le coordinate dei vostri pixel. Esempio
Codice:
MousePos x, y //a posto della x e della y le coordinate numeriche

SetActiveWindow. Serve per aprire una determinata finestra in un processo. Esempio
Codice:
SetActiveWindow METIN2 //per aprire la finestra di metin2

Leftclick e Rightclick. Corrispondono rispettivamente alla pressione dei tasti sinistro e destro del mouse. Di solito vengono assegnati ad un mousepos. Esempio
Codice:
mousepos x, y
Rightclick //si preme il tasto destro, sostituibile con il tasto sinistro o leftclick

Delay. Corrisponde al tasto di pausa. I numeri dopo sono messi in millisecondi, ma se specificate il suffisso sec allora diverranno secondi. Esempio
Codice:
Delay 1 sec //pausa di 1 secondo

Keydown. Corrisponde ad un tasto lasciato premuto nella tastiera. Esempio
Codice:
Keydown 5 //lascia premuto 5

Iscolor. Corrisponde all'espressione "se è colore x, y" (stesso discorso per il mousepos delle coordinate). Esistono i comandi isblack (nero), isgreen (verde), iswhite (bianco), isblue (blu), isred (rosso), isgrey (grigio), oltre a diverse varianti che per adesso non ci interessano (isobject, iswindow).

While. Corrisponde all'inizio di un processo che rimane infinito nel tempo.

Comandi tastiera. {TAB} (TASTO TAB) - {RETURN} (TASTO INVIO) - e(BARRA SPAZZATRICE)
Costanti. E' un identificatore il cui valore può cambiare mentre una macro è in esecuzione. Le costanti vengono quasi sempre definite contenitori di dati. Una costante può essere una stringa, come il vostro nome o un numero. E' sempre introdotto dalla parola constants e chiuso da un end. Esempio:
Codice:
Constants
A = Alfabeto
B = Numeri
end
Queste sono le nostra dichiarazioni di costanti. Quando vogliamo far eseguire un'azione al cui interno vi è una costante, bisogna precedere quest'ultima da carattere $. Esempio:
Codice:
$A
$B
Di solito le costanti vengono usate nei cicli IF o per non ripetere troppo un'azione con gli stessi parametri.

CopyFile. E' un comando molto particolare che viene usato per copiare file da una destinazione per inserirla in un'altra. Prima viene sempre il file da copiare e poi la destinazione. Esempio:
Codice:
CopyFile C:\test.1, C:\test.2

DeleteFile. Comando usato per cancellare un file. Esempio:
Codice:
DeleteFile C:\(nome file).(estensione file)

DirCreate. Creare una cartella nella directory specificata. Esempio:
Codice:
DirCreate C:\Robin

DirDelete. Cancellare una cartella dalla directory specificata. Usare questo comando molto cautamente per non combinare pasticci. Esempio:
Codice:
DirDelete C:\Robin

DragTo. E' una sorta di mousepos e leftclick assieme. Dopo questo comando bisogna mettere le coordinate dei pixel. Esempio:
Codice:
DragTo x, y

LeftMouseDown. Lascia premuto il tasto sinistro del mouse.
LeftMouseUp. Contrario del comando precedente. Esempi:
Codice:
LeftMouseDown
LeftMouseUp

RightMouseDown.. Lascia premuto il tasto destro del mouse.
RightMouseup. Contrario del comando precedente. Esempi:
Codice:
RightMouseDown
RightMouseup

SaveScreen. Salva lo screen nella directory specificata (lo screen viene eseguito automaticamente). Esempio:
Codice:
SaveScreen C:\MioScreen.bmp

Ed anche la seconda parte del nostro Tutorial è finita. Nella prossima (fra molto tempo) guida vi spiegherò meglio l'uso delle costanti e delle varianti nei cicli, soprattutto in quelli IF.

In quest'ultima guida parleremo del ciclo If e delle varianti e costanti in esso. Cominciamo col dire che il ciclo If equivale all'espressione nella lingua parlata come: "Se (azione) poi (azione) altrimenti (azione) fine". Per cui è una cosa che accade se l'altra non può accadere.

Ciclo If.. E' un costrutto di sistemi booleani in cui vi è una o più espressioni. Se si menziona l'If allora dopo si vedrà se l'azione sarà vera o falsa. Se la condizione è vera, si esegue il codice dopo il caso. Altrimenti esso esegue il codice che segue l'Else. Quest'ultimo comando è facoltativo.
Codice:
If $var1 = 5 and $var2 = 6 and $var3 = 7 and $var4 = 8 and $var5 = 9
// Azione
End
Notare la particella and tra tutte le dichiarazioni; ciò significa che se tutte le dichiarazioni sono vere, allora l'If ritorna vero.
Codice:
If $var1 = 5 or $var2 = 6 or $var3 = 7 or $var4 = 8 or $var5 = 9
// Azione
End
Notare la particella or tra tutte le dichiarazioni; ciò significa che se almeno una delle dichiarazioni è vera, allora l'If ritorna vero. Non si possono mescolare l'or con l'and, quindi sceglierne una adatta al tipo di azione.
Possono essere usati più di un If, mantenendoli anche su una stessa riga.
Si può anche usare una o più sottostringhe per testare i comandi nel testo, mettendo dentro dei comandi "valutatori". Questo vi permette di testare se esiste un testo in una variabile o in una costante.
Inoltre possiamo creare una form ed aggiungervi dentro tutti i comandi del ciclo. Esempio:
Codice:
Form FormName, FormCaption
FieldName=EditBox:FieldLabel:DefaultValue
FieldName=CheckBox:FieldLabel:True/False
FieldName=Combobox:FieldLabel:Comma Seperated List
end
Ma questi sono comandi che in AcTool non vengono usati quasi mai, anche perché non servirebbero. Per quest'ultimo codice vi servono: Decal e ACTool Companion.

Say. E' un comando che molto spesso è usato nei cicli If. Corrisponde a dire, affermare. Esempio:
Codice:
If $Value = 100
Say $Value
End


Fine guida
Torna in alto Andare in basso
https://playing-x.elencoforum.com
 
Actool guida completa
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi in questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.
Playing-X :: Programming Zone-
Vai verso: